Legge delega fiscale, arrivano novità per i contribuenti

Modificate alcune parte del testo che rinnova alcune tasse tagliandole sulle tredicesime e spalmando le rate

rasse
Delega fiscale, le modifiche in arrivo al testo (Canva)

Approvate modifiche alla legge di delega fiscale da parte della camera dei deputati. Il testo principale, infatti, può essere oggetto di emendamenti fino all’approvazione finale. Si tratta di un testo che prevede delle riforme di natura fiscale. La maggioranza si è impegnata a dare conferma definitiva al testo entro la pausa estiva delle Camere.

Legge delega, le novità entro la pausa estiva

tasse
Delega fiscale, le modifiche in arrivo al testo (Canva)

Tra le modifiche previste c’è la detassazione delle tredicesime per i redditi più bassi. Inoltre è previsto un taglio all’ires per le imprese che lasciano che i dipendenti partecipino agli utili. Inoltre è fissato il graduale taglio dell’Irap nel tempo così come per il superbollo sulle auto di grossa cilindrata.

Previsti incentivi per ammortizzare l’assunzione dei giovani da parte delle imprese. Per gli autonomi arriva la rateizzazione dell’acconto delle tasse di novembre e la riduzione della ritenuta di acconto. Le opposizioni si sono a loro volta impegnate con delle controproposte puntando il dito sulla questione evasore fiscale.

Secondo l’opposizione il governo non solo ha fatto ben poco per la lotta all’evasione ma è andato in direzione opposta. Inoltre si propone una maggiore tassazione delle rendite finanziarie che sono tassate la metà rispetto ai lavoratori, siano essi autonomi o subordinati.

Intanto la maggioranza ha fissato delle modifiche ma sui dettagli è necessario attendere l’approvazione del testo. Infatti non sono ancora chiare le misure dei provvedimenti voluti a modifica del testo.

Infatti, non sono stati definiti i livelli di reddito per il taglio delle imposte sulle tredicesime così come in termini avverrà il taglio graduale di irap, superbollo e sostegni alle imprese che assumono giovani. Inoltre, di questi non è stata definita ancora la fascia d’età.

L’obiettivo di approvare il tutto prima della pausa estiva del parlamento è molto impegnativo. Inoltre, è da considerare che entro tale data ci sono altri provvedimenti da approvare come la legge sugli aiuti al caro affitti, il decreto pubblica amministrazione.