Inquilino non paga l’affitto: deve pagare il doppio del risarcimento in questo caso

Una recente sentenza civile ha stabilito che l’inquilino che non paga l’affitto deve dare un risarcimento doppio. Ecco perché.

Tempi duri per gli inquilini “furbetti” che non pagano il canone di locazione stabilito! Una recente sentenza ha stabilito che in alcuni casi il proprietario dell’immobile ha diritto ad un risarcimento doppio. ci sono diversi motivi per i quali una persona che ha deciso di affittare una casa non riesce a sostenere il costo della locazione concordata e, benché in molti casi esuli da lui il motivo, anche il locatore, così come il locatario, ha doveri e altrettanti diritti.

inquilina proprietario
Un’inquilina e un proprietario durante una discussione (Foto da Canva) – Bonus.it

La situazione economica per molti italiani non è delle più rosee, e il mercato immobiliare non aiuta certo a migliorare la condizione di parecchi nuclei familiari. Da qui, sempre più famiglie, appunto, si ritrovano con grandi difficoltà nel pagare il mutuo della casa o il canone di affitto. Ciò non toglie che sia un dovere nei confronti di chi ha ceduto la casa, decidendo di affittarla.

L’inquilino non paga l’affitto? In questi casi si ha diritto a un risarcimento doppio

Nel caso ci siano danni da mancato rilascio dell’appartamento in affitto, il locatore può richiedere un doppio risarcimento, se prova che ciò gli abbia provocato un mancato guadagno “dall’occupazione” non pagata del suo bene.

serratura casa
Porta di una casa (Foto da Canva) – Bonus.it

Ciò può essere provato, ad esempio nel casi di documenti tra il locatore e l’agenzia immobiliare, e se di solito la richiesta di risarcimento semplice è quella di un canone di locazione, questo può raddoppiare se la mancata restituzione del bene immobile ha provocato perdite finanziarie al legittimo proprietario. E poco importa se il contratto si è risolto con disdetta od ordinanza di sfratto.

Nel caso l’omessa restituzione dell’immobile abbia precluso chance commerciali, come ad esempio la vendita della casa, la somma da pagare a titolo di risarcimento sarà maggiore. Naturalmente, questo danno dovrà essere dimostrabile attraverso prove documentali, come abbiamo accennato prima, o testimoniali. Nel caso l’inquilino poi sia un pensionato o abbia uno stipendio, il locatore potrà eventualmente rivalersi su 1/5 del suo stipendio o pensione INPS.